La benedizione del ravvedimento (2) | UCB Italia Skip to content

Gocce dal Cielo

Tutti i giorni un Messaggio di Speranza

La benedizione del ravvedimento (2)

“CREA IN ME UN CUORE PURO.” SALMO 51:10

Un autore cristiano scrive: “Le persone, spesso, temono che Dio si spazientisca con loro se non cambiano rapidamente. Generalmente non usano queste parole, ma si chiedono: “Per quanto tempo il peccato può rimanere nella mia vita prima che io inizi a preoccuparmi? Esiste un livello di peccato che è accettabile per un cristiano, e se lo superi, sei in pericolo, come per il livello di mercurio nel Lago Michigan? C’è un limite di impurità, come esiste per l’Agenzia per gli alimenti e i medicinali (la Statunitense Food and Drug Administration, n.d.r.)? Lo standard è alto come quello per il latte omogeneizzato, o è come lo standard di purezza richiesto per gli hot dog, che lascia molto spazio a ingredienti-spazzatura? È possibile essere cristiani e non crescere mai?” La questione non è se Dio possa stancarsi di perdonare i nostri peccati.

Il perdono è sempre la giusta risposta al ravvedimento sincero. Dio non si preoccupa di poter essere “sfruttato.” Il pericolo, infatti, non sta nel fatto che Dio non risponda al nostro onesto pentimento. Il pericolo, invece, è che potremmo essere così intrappolati da pensieri pericolosi prodotti, inevitabilmente, dal pecca- to, da diventare persone insensibili, compiacenti e incapaci di ravvedersi! È proprio per questo che il peccato va preso seriamente. Il missionario Frank Laubach predicava il Vangelo ad una tribù che aveva una lunga storia di spargimenti di sangue. Il capo tribù, rimase così commosso dalle parole del predicatore che si pentì e accettò Cristo all’istante. Poi si rivolse a Laubach in segno di apprezzamento e disse: “È stato meraviglioso! Chi vuoi che uccida per te?” Quello era solo il suo punto di partenza. Solo Dio conosce qual è il punto di partenza di tutti noi. Qual è il tuo?

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

Leggi anche…

Sette versetti su cui dovresti fare affidamento

“LA SUA BONTÀ DURA IN ETERNO.” SALMO 118:2 Fai un favore a te stesso, leggi il Salmo 118! 1. “Nella

Non dimenticare mai chi ti ha aiutato

“IO RINGRAZIO IL MIO DIO DI TUTTO IL RICORDO CHE HO DI VOI.” FILIPPESI 1:3 Paolo era spesso riconoscente con
Gocce dal Cielo 22-23

Ordina la tua copia gratuita di Gocce dal Cielo!

Sai che puoi ricevere gratuitamente la tua copia cartacea di “Gocce dal Cielo”. Ordinala per te, per la tua famiglia, per i tuoi amici