Come riconoscere la tua chiamata | UCB Italia Skip to content

Gocce dal Cielo

Tutti i giorni un Messaggio di Speranza

Come riconoscere la tua chiamata

SIAMO OPERA SUA, ESSENDO STATI CREATI IN CRISTO GESÙ PER FARE LE OPERE BUONE, CHE DIO HA PRECEDENTEMENTE PREPARATE.” EFESINI 2:10

Quando Dio chiamò Mose per liberare Israele dall’Egitto, Mosè all’inizio fece a modo suo. Uccise un egiziano per salvare la vita di un’israelita, finendo per essere un fuggitivo per quarant’anni. Dopo aver vissuto in modo selvaggio e imparando la lezione, ritornò a fare la volontà di Dio, nella maniera di Dio. Tutti noi, non solo i ministri, siamo chiamati a fare la volontà di Dio, a modo Suo. Potresti chiederti, “Ma come capisco per che cosa sono chiamato?” lo capirai rispondendo a queste domande: 1. Quali sono i tuoi doni spirituali? “Come buoni amministratori della svariata grazia di Dio, ciascuno, secondo il dono che ha ricevuto” (1 Pietro 4:10).
Lascia che Dio ti mostri, attraverso il tuo desiderio più profondo, quelle competenze fondamentali in cui tu sei più adatto a servirlo.

2. Sei sottomesso a qualcuno che può guidarti e formarti? Questo è parte del lavoro del tuo pastore: “Per il perfezionamento dei santi, per l’opera del ministero e per l’edificazione del corpo di Cristo” (Efesini 4:12 LND). Tu hai bisogno di aiuto; non puoi farcela da solo! 3. Sei coinvolto nella tua chiesa locale? “Come in un solo corpo abbiamo molte membra e tutte le membra non hanno una medesima funzione, così noi, che siamo molti, siamo un solo corpo in Cristo, e, individualmente, siamo membra l’uno dell’altro” (Romani 12:4-5). 4. Sei disposto a servire ovunque ci sia un bisogno? “Come buoni amministratori della svariata grazia di Dio, ciascuno, secondo il dono che ha ricevuto, lo metta a servizio degli altri” (1 Pietro 4:10). Se vuoi conoscere la tua chiamata, inizia a servire e Dio te la rivelerà.
­
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

Leggi anche…

Sette versetti su cui dovresti fare affidamento

“LA SUA BONTÀ DURA IN ETERNO.” SALMO 118:2 Fai un favore a te stesso, leggi il Salmo 118! 1. “Nella

Non dimenticare mai chi ti ha aiutato

“IO RINGRAZIO IL MIO DIO DI TUTTO IL RICORDO CHE HO DI VOI.” FILIPPESI 1:3 Paolo era spesso riconoscente con
Gocce dal Cielo 22-23

Ordina la tua copia gratuita di Gocce dal Cielo!

Sai che puoi ricevere gratuitamente la tua copia cartacea di “Gocce dal Cielo”. Ordinala per te, per la tua famiglia, per i tuoi amici