My Blog

LO SCOPO DEL TUO LAVORO

No comments

“DIO… PRESE L’UOMO E LO POSE NEL GIARDINO DI EDEN PERCHÉ
LO LAVORASSE E LO CUSTODISSE” GENESI 2:15

Per prima cosa, Dio creò l’uomo. Quindi, un giardino e disse all’uomo di lavorarlo e custodirlo, di averne cura. Forse pensi che il lavoro sia una conseguenza della caduta iniziale. È vero, il lavoro prese una piega diversa da quel momento, ma è sbagliato credere che i nostri progenitori non avessero alcuno scopo. Sin dalla creazione di Adamo ed Eva, è evidente che Dio ci volesse come Lui, creativi, produttivi e dediti ad attività che contribuissero ai Suoi scopi. Ad Adamo ed Eva era stata data la responsabilità del giardino e, prima dell’egoistica decisione di disobbedire a Dio, traevano la massima soddisfazione dal loro lavoro. Leggiamo nella Bibbia: “Dio il Signore, avendo formato dalla terra tutti gli animali dei campi e tutti gli uccelli del cielo, li condusse all’uomo per vedere come li avrebbe chiamati, e perché ogni essere vivente portasse il nome che l’uomo gli avrebbe dato” (Genesi 2:19). Il primo incarico nell’universo includeva la responsabilità di identificare la natura, i doni e i punti di forza di ogni creatura e di coordinare l’insieme. È una posizione manageriale. E come per ogni manager dall’agenda fitta di impegni, c’era bisogno di un assistente esecutivo; Eva fu dunque creata come “aiuto adatto” ad Adamo. Non serve cercare chissà dove, la Bibbia per prima ci fa capire che il lavoro produttivo è il progetto di Dio per la tua vita. Un lavoro ben fatto è già di per sé una ricompensa. Ti assicura un senso di autostima e la percezione del tuo valore, senza di cui cadresti facilmente in depressione. Non credere alle montature mediatiche secondo cui una persona di successo non ha bisogno di lavorare. Siamo stati creati per realizzare il nostro scopo nella vita, ciascuno il suo, e l’ammontare del conto in banca non fa la differenza.

andreaLO SCOPO DEL TUO LAVORO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *