My Blog

ELARGIRE LA GRAZIA DI DIO (2)

No comments

“IO NON ANNULLO LA GRAZIA DI DIO” GALATI 2:21

Chuck Swindoll dice che noi cristiani siamo spesso intolleranti con quanti non si adeguano al nostro modo di fare, atteggiamento che si palesa in commenti acidi o in impassibili sguardi fissi. Queste reazioni decimeranno le fila della chiesa più di un incendio in cantina o di un’alluvione tra le panche. Paolo rimproverò i Galati per “essere passati ad altro vangelo” (1:6) “annullando al Grazia di Dio” (vedi 2:21), diventando “ammaliati dal legalismo” (vedi 3:1). Certamene c’è un limite alla libertà. La Grazia non concede libertinismo… l’opposto del legalismo non è “Fai pure come ti pare”. Ma i limiti sono più ampi di quanto possiamo immaginare. Non posso credere, ad esempio, che l’unica musica che fa sorridere Dio sia quella colta o gli inni… nemmeno penso che l’abbigliamento più adatto per il culto sia giacca e cravatta… ricordiamoci che chi si concentra sulle apparenze non è certo Dio! Egli “guarda al cuore” (1 Samuele 16:7). Gesù riservò il Suo sermone più duro e più lungo ai legalisti a Lui contemporanei: i Farisei. Quando si trattò di vanagloria e autostima Gesù non andò per il sottile. Pensò che fosse l’unico modo per trattare con chi se ne andava nei luoghi di culto a disprezzare e schernire gli altri. Non meno di sette volte pronunciò il “guai a voi” perché è l’unico linguaggio che un fariseo comprende. Concludendo: 1. Se hai la tendenza a essere un fariseo, smettila! Se sei il tipo che bullizza e disprezza gli altri, sei un fariseo del XXI secolo. 2. Quando i farisei moderni cercano di controllare la tua vita, fermali. Ricorda a quegli impostori che la pagliuzza nell’occhio tuo è tra te e Dio e che essi dovrebbero stare attenti alla trave nei loro occhi.

andreaELARGIRE LA GRAZIA DI DIO (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *