My Blog

VINCERE LA TENTAZIONE

No comments

“VEGLIATE E PREGATE, AFFINCHÉ NON CADIATE IN TENTAZIONE” MATTEO 26:41

Perché Gesù disse ai Suoi discepoli: “Vegliate e pregate, affinché non cadiate in tentazione; lo spirito è pronto, ma la carne è debole”? Perché sa che senza la forza interiore dello Spirito Santo, non siamo all’altezza, non possiamo vincere le tentazioni che ci sfidano. Gesù non dubitava dell’amore dei suoi discepoli per Lui o della loro volontà di servirlo, ma sapeva che la loro forza non era sufficiente. Nemmeno la tua lo è. Quando combatti la carne nella carne, finisci per combattere contro te stesso e, ogni volta, perdi. Nota le parole: “Affinché non cadiate in tentazione”. Non sarai mai esente dalla tentazione, ma non per questo dovrai “cadervi”. In effetti, il tuo spirito rigenerato non può nemmeno cadere in tentazione, perché il peccato non ha presa su lui; ma siamo anche di “carne”, sempre soggetti al peccato. Diventando Cristiano, aumenta la frequenza, la varietà e l’intensità delle tentazioni. Perché? Perché satana, “il tentatore”, non si arrende facilmente. Combatterà costantemente e su diversi fronti contro di te. La Bibbia parla di “svariate prove” (1 Pietro 1:6). La parola “svariate” indica che ci sono diversi tipi di tentazione. Qual è la risposta a tutto questo? La “Svariata grazia” di Dio (1 Pietro 4:10). Quando la tentazione s’impenna in tutta la sua forza e prima che tu possa “cadervi”, portala davanti alla grazia di Dio. In che modo? Gesù ce lo insegna: “Vegliate e pregate”. La versione New Living della Bibbia dice: “Stai in allerta e prega. Altrimenti la tentazione ti opprimerà”. Le pecore non hanno la forza o la capacità di vincere il lupo, ma conoscono la strategia vincente: si avvicinano al Pastore e sarà Lui ad occuparsi del lupo!

andreaVINCERE LA TENTAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *