My Blog

L’ORA DI PUNTA

No comments

“IL SIGNORE BENEDIRÀ IL SUO POPOLO DANDOGLI PACE” SALMO 29:11

Chiamiamo “ora di punta” il ritorno dal lavoro, con traffico congestionato sulle strade e treni affollati. In realtà, la vera ora di punta è quando arriviamo a casa. Il tardo pomeriggio, prima di cena, tutti hanno fame e poca pazienza. Due genitori che lavorano di solito tornano a casa nervosi e stanchi, ma i figli non sono comprensivi e hanno bisogno di attenzioni immediate. Sono le condizioni ideali per i conflitti. Ci sono alcuni accorgimenti per disinnescare questa bomba ad orologeria. Innanzitutto, chiama i tuoi figli nel pomeriggio, prima di lasciare il lavoro. Questo può avvantaggiarti e prepararti a gestire eventuali problemi in fermento a casa. In secondo luogo, fai uno sforzo consapevole durante il tragitto di ritorno per accantonare le responsabilità del lavoro e le preoccupazioni della giornata. Terzo, per quanto riguarda la cena, è saggio preparare il più possibile la mattina o la sera prima. Le cene a cottura lenta, che cuociono tutto il giorno, o quelle che possono passare direttamente dal frigorifero al forno, alleggeriranno la pressione in un momento di grande stress. Prima si mangia (e aumenta la glicemia), meglio è. Trascorri del tempo con i bambini prima dei compiti e del bagno serale. Con loro potresti portare il cane a fare una passeggiata nel quartiere o giocare a palla nel cortile. Infine, metti i bambini a letto e concediti qualche momento di tranquillità. Non esistono modi semplici per superare l’ora di punta per cinque sere la settimana, ma con un po’ di pianificazione, può essere meno stressante. Ed ecco una promessa per l’ora di punta: “Il Signore darà forza al suo popolo; il Signore benedirà il suo popolo dandogli pace”.

andreaL’ORA DI PUNTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *