My Blog

COME RICEVERE IL PERDONO DI DIO

“TU HAI PERDONATO L’INIQUITÀ DEL MIO PECCATO” SALMO 32:5

Quando Dio perdonò Davide per l’adulterio e l’omicidio, Davide scrisse: “Beato l’uomo a cui la trasgressione è perdonata e il cui peccato è coperto! Beato l’uomo a cui il Signore non imputa l’iniquità e nel cui spirito non c’è inganno! Finché ho taciuto, le mie ossa si consumavano tra i lamenti che facevo tutto il giorno. Poiché giorno e notte la tua mano si appesantiva su di me, il mio vigore inaridiva come per arsura d’estate. Davanti a te ho ammesso il mio peccato, non ho taciuto la mia iniquità. Ho detto: «Confesserò le mie trasgressioni al Signore», e tu hai perdonato l’iniquità del mio peccato” (vv. 1-5). Il peccato inconfessato e non perdonato ti renderà infelice, ma dopo averlo riconosciuto e aver ricevuto il perdono di Dio, non dovresti continuare a sentirti abbattuto. Perché allora siamo tanto infelici? Molte volte è a causa
di come siamo stati educati. Siamo cresciuti ascoltando parole del tipo: “Spero che tu ti senta in colpa per quello che hai fatto!” o “Vergognati!” E se il nostro errore è stato grave, come aver distrutto la macchina di famiglia, forse siamo anche stati messi in libertà vigilata! In altre parole, siamo programmati per la colpa a lungo termine. La buona notizia è che il perdono di Dio non funziona in questo modo. Nel momento in cui ci convinciamo del nostro peccato e lo confessiamo, riceviamo anche la purificazione dal peccato e viene ristabilita la nostra sicurezza davanti a Dio. Non lasciare che satana continui a condannarti. Rifiuta di camminare sentendosi colpevole e vergognandoti. Oggi afferma con il salmista: “Tu hai perdonato l’iniquità del mio peccato”. Ora esci e vivi liberamente, con sicurezza e con gioia!

COME RICEVERE IL PERDONO DI DIO