My Blog

METTERSI NEI PANNI DI GESÙ

“CHI CREDE IN ME FARÀ ANCH’EGLI LE OPERE CHE FACCIO IO” GIOVANNI 14:12

È una cosa buona leggere che cosa ha fatto Gesù quando camminava tra noi. Ma quando vediamo qualcuno vivere concretamente nel suo stesso modo, parliamo di “mettersi nei panni di Gesù” (far vivere Gesù). Invece di essere solo una figura storica, il Suo modo di vivere diventa realtà. Non è forse quello che le persone cercano? Gandhi disse che se avesse incontrato dei cristiani vivere come Cristo, sarebbe diventato uno di loro. Sfortunatamente, i cristiani che conosceva portavano armi e sottomettevano lui e la sua gente. Ma non deve essere così. Gesù disse: “Chi crede in me farà anch’egli le opere che faccio io, e ne farà di maggiori”. Forse ti chiederai come sia possibile fare opere maggiori di Gesù. Ecco come: Gesù era un uomo confinato in un solo posto, mentre la sua famiglia redenta può moltiplicare il suo operato in tutto il mondo. Dunque, com’era Gesù? Per iniziare, era compassionevole, non condannava. Ricordi la donna colta in adulterio? Quando i farisei erano pronti a lapidarla, Lui disse: “Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei” (Giovanni 8:7). Ahi! Di chi stava parlando Gesù? Dei farisei o della gerarchia religiosa? No, stava parlando di se stesso! Era il solo ad essere senza peccato e non aveva pietre da tirare! Se vuoi capire che cosa significa “mettersi nei panni di Gesù” la Bibbia elenca nove “frutti” (o qualità di Cristo) che lo Spirito Santo vuole produrre nella tua vita: “Amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo” (Galati 5:22-23).

METTERSI NEI PANNI DI GESÙ