My Blog

UN ALTARE MOVIBILE

“LO FARAI DI TAVOLE, VUOTO.” ESODO 27:8

L’altare nel tabernacolo era il luogo dove venivano offerti i sacrifici di adorazione a Dio. Ed Egli aveva le idee chiare su come doveva essere costruito: “Lo farai di tavole, vuoto; dovrà essere fatto come ti è stato mostrato sul monte”. Una struttura di pietra o di metallo sarebbe stata pesante da trasportare, mentre un altare di legno cavo poteva essere trasportato su pali e viaggiare con gli Israeliti. L’immagine di un altare mobile ricorda che mentre dobbiamo far parte di una chiesa locale, non siamo limitati ad adorare Dio in un solo luogo particolare. Possiamo farlo ovunque, “offriamo continuamente a Dio un sacrificio di lode… il frutto di labbra che confessano il suo nome” (Ebrei 13:15). A casa, al lavoro, nei negozi, in palestra, in classe; le attività quotidiane possono diventare “sacrifici spirituali, graditi a Dio” (1 Pietro 2: 5). Condividendo una parola di incoraggiamento, aiutando qualcuno nel bisogno, prendendo una decisione professionale basata sull’integrità invece che sulla popolarità, stai onorando Dio. Gesù disse: “Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, affinché vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è nei cieli” (Matteo 5:16). Un autore scrive: “Il Signore è il mio capo. Mi esamina, mi critica, mi promuove e mi retrocede. Garantisce il mio fondo pensione e la mia assicurazione sanitaria. Può trasferirmi… cambiare le mie responsabilità… sviluppare tutti i miei traguardi ed obiettivi. Riferisco a Lui solo… mentre i miei compiti cambiano, l’essenza del mio lavoro, no. Sono incaricato di fare il Suo lavoro, di essere le Sue mani e i Suoi piedi, qualsiasi posizione mi assegni. “

UN ALTARE MOVIBILE