My Blog

SII REALISTICO CIRCA LE TUE CAPACIT?

“CIASCUNO DI VOI… ABBIA DI S? UN CONCETTO SOBRIO”. ROMANI 12:3

Dio disse a Mos?: “Io ti mando dal faraone perch? tu faccia uscire dall’Egitto il mio popolo” (Esodo 3:10). Ma al posto di pensare “Quale onore”, Mos? rispose “Chi sono io per andare dal faraone e far uscire dall’Egitto i figli d’Israele?” (Esodo 3:11). L’educazione di Mos? come nipote adottivo del faraone lo aveva preparato per il ruolo di guida, ma ora era in esilio dopo aver ucciso un egiziano. ? facile criticare l’esitazione di Mos?, ma Mark Roberts osserva: “I leader saggi hanno una certa riluttanza che proviene dall’umilt? personale e dal prendere seriamente la responsabilit? di guida… Dopo tutto, Dio scelse Mos? sapendo bene che sarebbe stato riluttante… Dio avrebbe potuto scegliere qualcuno pi? sicuro di s?, ma non lo fece… Come sarebbe stata diversa questa scena se Mos? avesse risposto: “Nessun problema, sono il tuo uomo… ho anni di esperienza presso la casa del faraone!” Ma una persona con cos?
tanta autostima sarebbe stata adatta per quell’ incarico? Io ne dubito. Se la nostra riluttanza alla leadership viene da un senso realistico dei nostri limiti e da un riconoscimento genuino della grande responsabilit? correlata… sarebbe perfetta, perch? ci darebbe una sana sicurezza di noi stessi come leader… Invece di elencare le capacit? e i talenti di Mos?, Dio disse semplicemente: “Io sar? con te” (v. 12). In altre parole “So che non puoi farcela da solo, ma sar? con te ed ? questo ci? che conta”. Paolo scrive “Ciascuno di voi… abbia di s? un concetto sobrio, secondo la misura di fede che Dio ha assegnata a ciascuno” (Romani 12:3). Non importa quanto sai o quante persone ti seguono, la cartina tornasole della leadership ? operare con la forza di Dio, non con la nostra. “Perch? il regno di Dio non consiste in parole, ma in potenza” (1 Corinzi 4:20).

SII REALISTICO CIRCA LE TUE CAPACIT?